COMPLETAMENTO DEL TRATTO STRADALE

CATANIA- SIRACUSA

CON CARATTERISTICHE AUTOSTRADALI

 

L’autostrada si snoda in rilevato e trincea attraversando, per più della metà del tracciato, opere d’arte quali viadotti, ponti, gallerie. Lo sviluppo globale in viadotto e galleria (sia naturale che artificiale) corrisponde infatti a circa il 53% dell’intero asse stradale. Le tipologie strutturali di viadotti e ponti sono due: calcestruzzo armato gettato in opera post-compresso e struttura mista in acciaio Corten e calcestruzzo. Nel tratto iniziale il tracciato attraversa, dopo essersi discostato dal sedime della tangenziale Ovest di Catania, l’area golenale di due fiumi, il Simeto ed il Gornalunga, con profilo longitudinale ad andamento quasi orizzontale per poi proseguire con andamento planimetrico caratterizzato da curve ad ampio raggio. Gli alvei dei suddetti fiumi vengono scavalcati tramite due viadotti: il viadotto Simeto di lunghezza complessiva di 744 m e campate principali di 92 m e il viadotto Gornalunga di lunghezza complessiva di 640 m con campate principali di 70 m. Il tracciato presenta, tra i due attraversamenti fluviali, un tratto in rilevato della lunghezza di circa 2 km in cui sono stati realizzati passaggi idraulici e sottopassi faunistici così come richiesto dal Ministero dell’Ambiente. L’innesto sulla statale 114 avviene in un tratto ove questa ha una pendenza pari a circa 3,8% ed il raccordo concavo è realizzato mediante un raggio pari a 10000 m.

Sede Legale/Amministrativa – Str. Garibaldi 12 Parma

Sede Operativa – V.le della Resistenza 4/2 - Rubiera

Tel: 0522/1490874  -  Fax: 0522/1846751

www.mitoingegneria.it

info@mitoingegneria.it         mitoingegneria@pec.it 

 

Registro imprese di Parma

data 12/04/2012 n°02646430344

REA PR-255606 – REA RE-290266

P.I. e C.F. 02646430344

Capitale Sociale i.v. € 10.000