QUADRUPLICAMENTO VELOCE DELLA LINEA FERROVIARIA MILANO-NAPOLI

TRATTA MILANO-BOLOGNA LOTTI COSTRUTTIVI 4.1 – 4.2 – 4.3

 

Il tracciato della linea si snoda quasi interamente in rilevato, con un percorso che segue quasi del tutto quello dell'Autostrada A1 (per evitare ulteriori tagli sul territorio agricolo e per minimizzare l'estensione delle nuove infrastrutture) per un totale tra le due estremità di 182 km. I viadotti, di notevole entità e dimensioni, coprono circa 32 km del totale, mentre è stato possibile limitare i tratti in galleria a poco più di 3 km. La velocità base del progetto è stata fissata in 300 km/h, con raggio di curvatura minimo di 5 450 m e distanza interasse dei binari di cinque metri. Nel modenese, a causa di problemi di pianificazione urbanistica, si è dovuto ricorrere all'accentuazione dei raggi di curvatura fino a 3 450 m limitando di conseguenza anche la velocità massima, ammessa a 240 km/h. L’impatto Ambientale in questo tratto è stato mitigato con una soluzione tecnologica d’avanguardia denominata “Sistema Viadotti-Modena”, travi isostatiche con campate di circa 30 mt, varate in opera con apposito carrellone.

Sede Legale/Amministrativa – Str. Garibaldi 12 Parma

Sede Operativa – V.le della Resistenza 4/2 - Rubiera

Tel: 0522/1490874  -  Fax: 0522/1846751

www.mitoingegneria.it

info@mitoingegneria.it         mitoingegneria@pec.it 

 

Registro imprese di Parma

data 12/04/2012 n°02646430344

REA PR-255606 – REA RE-290266

P.I. e C.F. 02646430344

Capitale Sociale i.v. € 10.000